Auto usata: come risparmiare sull’acquisto

auto usate garantite

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

La nostra fedele quattro ruote ci sta per abbandonare: è arrivato il momento di vedere cosa ci offre il mercato delle auto usate garantite, dove non è difficile concludere ottimi affari. Il mercato per fortuna offre buone opportunità, il web è pieno di annunci e non sarà difficile trovare una vettura che fa al caso nostro.

Prima di lanciarci nella ricerca, può essere utile conoscere alcuni stratagemmi che ci aiuteranno a concludere un buon affare. L’obiettivo è quello di risparmiare sul prezzo d’acquisto, ma non solo. La nostra nuova auto usata dovrà essere efficiente, sicura e affidabile.

Queste sono le tre prerogative base che certamente ogni acquirente ricerca, in una situazione del genere. Tutto ciò che riguarda prestazioni, esclusività, tenuta del valore nel tempo rientrano in una sfera di valutazioni personali. Come tali, vanno lasciate alla sensibilità e alle aspettative del singolo.

In questa sede ci concentreremo su tutti quei dettagli che ci aiuteranno a massimizzare l’investimento, perché di questo si tratta. In un’ottica del genere, l’acquisto dell’auto non andrà considerato come voce di spesa ma piuttosto come un investimento per risparmiare nel tempo. Scopriamo come.

Le tecniche giuste

L’approccio umano è il primo elemento su cui investire. Il rapporto col venditore non è fatto solo di domanda e offerta, ma passa anche per un filo invisibile che può portarlo ad accogliere le nostre richieste. Si chiama empatia, e ci permetterà di instaurare una vicinanza emotiva con la persona dalla quale compreremo l’auto.

  • Se sapremo bendisporre il venditore, sarà più facile ottenere uno sconto o alcuni benefit extra, come ad esempio l’auto consegnata tagliandata o col pieno di carburante. Mostriamoci interessati all’auto, esprimendo il nostro apprezzamento per lei. Siamo trasparenti nel richiedere uno sconto: non c’è da vergognarsi.

 

  • Al contrario, un atteggiamento sospettoso potrà farci percepire come antipatici, azzerando o quasi le possibilità di avanzare richieste aggiuntive.

 

  • Dobbiamo essere disposti a viaggiare: magari l’auto perfetta per le nostre esigenze si trova in un’altra regione. Se il prezzo e le condizioni del mezzo sono vantaggiose, ne vale la pena. Gli annunci on line di privati e concessionarie sono lì proprio per questo.

 

  • Da questo punto di vista, la rete di concessionari ufficiali offre più di un vantaggio. I venditori spesso possono farci spedire la vettura che ci interessa, e che magari abbiamo visto nell’autosalone del gruppo ma dall’altra parte d’Italia.

 

  • Aspettiamo il momento giusto: in alcuni periodi dell’anno è più facile concludere un buon affare. A dicembre per esempio, quando tutti sono impegnati a fare i regali di Natale, le concessionarie propongono spesso buone offerte.

 

L’acquisto fuori stagione è un’altro stratagemma eccellente, se siamo alla ricerca di modelli particolari. Desideriamo una spider? Presentiamoci in salone a gennaio. Al contrario se il nostro sogno è avere un fuoristrada estremo, di quelli cioè realmente in grado di tirarci fuori da fango e neve, lo cercheremo in piena estate. In entrambe le situazioni, sarà più facile ottenere uno sconto extra.

Il risparmio a lungo termine

Cercare l’usato in concessionaria è un buon modo per ottenere un risparmio a lungo termine. Rispetto al privato in genere il costo d’acquisto sarà leggermente superiore, per ovvie ragioni. L’autosalone però ci consegnerà l’auto tagliandata, garantita, e non sparirà dopo l’acquisto.

Per le concessionarie siamo potenziali clienti anche in futuro: è nel loro interesse trattarci bene, con l’obiettivo di farci tornare per un eventuale prossimo acquisto. Usciremo dall’autosalone con un mezzo affidabile, sicuro e che a scanso di imprevisti non ci riserverà brutte sorprese una volta staccato l’assegno.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Articoli Correlati

Lascia un commento