Il trading online può essere utile, ma occhio alle truffe

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Il trading online ha aperto le porte dei mercati a moltissimi piccoli e medi risparmiatori.

Piccoli e medi risparmiatori oggi hanno la possibilità, comodamente da casa, di andare ad investire su tutti i principali mercati del mondo. Senza più intermediari bancari e senza affidarsi a promotori finanziari che spesso non brillano per trasparenza.

Ma ci sono anche truffe, ovviamente, come questa assurda storia, dove appunto un broker truffa ha cercato di affermarsi sul mercato scimmiottando il nome di un altro, notissimo, broker CFD.

Nella breve guida di oggi impareremo a capire se e quando siamo davanti ad una truffa e come scegliere un broker legale e garantito.

La licenza Europea: ecco come funziona e perché devi esigerla

Il primo passo per evitare di incappare in terribili truffe è la licenza europea.

La legge UE parla molto chiaro: qualunque broker voglia fare affari in Europa, proporre servizi finanziari e fare da intermediario deve procurarsi una licenza europea.

Non solo le licenze classiche delle attività, ma dei nullaosta che sono rilasciati da CONSOB e dalle omologhe europee.

La licenza segnala la presenza di controlli molto approfonditi e della solidità assoluta del broker, che per ottenerla deve presentare un enorme numero di garanzie.

Senza licenza non investire, mai. E controlla sempre che il numero di licenza che ti viene fornito sia effettivamente registrato. Puoi farlo sul sito di Consob, sul sito di FCA o delle altre autorità di controllo.

Chi ti offre guadagni facili è un ciarlatano

Sgombriamo il campo da un altro enorme equivoco che purtroppo finisce per ingannare moltissimi risparmiatori.

Ti hanno proposto guadagni facili? Ti hanno detto che ti basterà versare per ottenere dei ritorni da capogiro? Ti hanno proposto bonus automatici al tuo versamento?

Sono sempre truffatori.

Per quanto uno possa essere bravo sui mercati e a fare trading, non può garantire alcun tipo di guadagno. E se fosse in grado davvero di essere certo di guadagnare sicuramente non condividerebbe la sua abilità con te, non trovi?

Quando ti vengono proposti dei guadagni facili, non abboccare.

Leggi in giro recensioni affidabili

Prima di affidarti ad un qualunque broker, cerca di farti un’idea della sua affidabilità, ricorrendo anche alla lettura di recensioni di broker online da parte di testate affidabili.

Anche qui prestare la propria massima attenzione è di fondamentale importanza per chi volesse andare a investire con sicurezza.

Perché sono presenti online anche tantissime strutture poco credibili, che offrono recensioni false per andare appunto a trarre in inganno gli avventori.

Con un po’ di scaltrezza potrai molto facilmente andare ad individuare i siti seri da quelli meno seri. E dunque a poterti fidare soltanto delle recensioni giuste.

Non rispondere mai ai broker telefonici

Molti di voi che mi state leggendo sarete già al corrente della situazione. Il nostro telefono può essere letteralmente preso d’assalto da centralinisti, spesso con accento est-europeo, che ci propongono investimenti.

L’unica cosa intelligente da fare in questo caso è di chiudere immediatamente il telefono e bloccare il numero.

Perché sono professionisti in grado di scucire denaro anche a chi è ben preparato.

 

Condividi questo post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Articoli Correlati

Lascia un commento